Storia

Corradino Chigi fu un illustre senese che ricoprì cariche di altissimo rilievo sia in patria che fuori. Le cronache non ne parlano abbastanza in quanto visse nel periodo tumultuoso delle guerre d’Indipendenza ed è proprio quest’epoca che purtroppo poco appassiona gli studiosi e gli intellettuali della Toscana.

Una storia millenaria e assai intricata quella della chiesa di Santa Maria al Poggiolo nei pressi di Monteriggioni. Situata su di un’altura non lontano dalla località di Badesse essa fu un riferimento per secoli e secoli di una comunità che, a partire dalla fine del XIII secolo, prese a chiamarsi proprio come la sua chiesa.

L’antichissima Abbadia di Sicille fu un monastero di origine benedettina del quale ci sono giunti pochi e sparuti documenti storici.

La città di Rosellae sorgeva su una collina che si affacciava sull’antico lago Prilius (poi prosciugatosi), a pochi chilometri da Grosseto.

Dal castello di Cerreto derivò la famiglia Cerretani che ricoprì ruoli di primaria importanza nel governo senese, ma ancor prima che i signori di questo fortilizio prendessero tale cognome, i loro predecessori si chiamarono Ciampoli.

Nel precedente articolo abbiamo spiegato quali fossero state le cause principali che dagli anni Quaranta del XIV secolo al 1382 (data dei provvedimenti straordinari) avevano portato il governo senese ad una situazione finanziaria complicata: compagnie di ventura, carestie, peste.

Secondo l’erudito Teofilo Gallaccini, vissuto nel XVI secolo, la Porta delle Sperandie si apriva nel cosiddetto settimo circuito murario di Siena.

Il Castello di Montelifrè ed il suo borgo, o per meglio dire ciò che ne resta, si trovano tra le località di Montisi e Trequanda.

Nel lontano 1434 un capitano senese conquistò con l’inganno il castello di Brolio, violando gli accordi di pace tra Siena e Firenze.

La Magione di Frosini sorgeva nei pressi dell’omonimo castello e della località che ancora oggi porta questo nome.  

 

Stavolta vi racconterò una storia di molti secoli fa che ancora oggi rappresenta una pietra miliare della scienza, della filosofia, della conoscenza e che costituisce un mistero non ancora del tutto svelato.

L'abbazia di San Lorenzo a Coltibuono, anche nota come badia a Coltibuono fu una grande abbazia, poi villa ubicata nell’odierno comune di Gaiole in Chianti (Siena).