"NOI - frammenti di siena", la nostra rivista cartacea con personaggi, storie e approfondimenti della nostra città, è in edicola.

#noiconvoi

 

Questo ricordo si potrebbe intitolare la storia di un amore non dichiarato.

Si, perché quando il gruppo inglese dei Curved Air, romantico oltre misura ma di ottima fattura, andava di moda in tutta Europa, erano anche i giorni in cui la mia adolescenza faceva i conti con gli occhioni e la sua sensuale voce della cantante Sonja Kristina.

Quando arrivò la notizia che sarebbero arrivati in Italia per un piccolo tour, cominciai ad assillare quelli più grandi che avevano patente e auto per andare a vedere questi Curved Air. Per altri gruppi di nome non c'era da insistere tanto, ma per i Curved Air non è che facessero carte false per mettersi in strada e passare la notte a guidare.

Quando già ero rassegnato a non incontrare il mio grande amore, ecco "Sempre sulla breccia", così chiamavano un vicino di casa di un amico, soprannome nato dal fatto che lui già vecchio (23 anni...) continuava a girare l'Italia per concerti. Così, trovata la Fiat 500 disponibile partimmo in quattro, direzione Modena per il locale Bob Club.

Era il 2 giugno 1972. Ero davvero emozionato e con un po' di lotta mi conquistai anche il posto in prima fila. Il concerto era aperto da un gruppo italiano sconosciuto, il Banco del Mutuo Soccorso. Volete sapere come fu quello dei Curved Air? Solo oggi posso dirvi che presentarono il loro terzo disco "Phantasmagoria".

Non chiedetemi altro. Mi persi fra quei capelli, quella voce, quegli occhioni, e altri particolari che preferisco omettere.

La mia adolescenza fu messa a dura prova. Ne uscivo sicuramente sconfitto ma in pace con il mio cuore. Lei venne a salutare il pubblico, ma io non ce la feci a farmi avanti. Pensai che tanto l'avrei sposata e avrei avuto tutto il tempo per poterla stringere.

Invece mi dissero in seguito che la mia stessa idea l'aveva avuta Copeland dei Police, che me la rubò per un soffio. Comunque tanti auguri, bellezza mia. Non voglio sapere come sei oggi e mi guarderò bene da cercarlo: come dice Guccini "gli eroi son tutti giovani e belli...".

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.