Abbiamo fin troppo parlato della pestilenza del 1348, ma stavolta vorrei soffermarmi su quali fossero a quei tempi le chiese e i monasteri della nostra città. Questo è possibile farlo sfruttando un documento importantissimo: il testamento del Vescovo Donosdeo Malavolti.

Donosdeo infatti era in quel periodo il Vescovo della nostra città e morì nel 1250, due anni dopo la fatidica “peste nera”. Donosdeo o Donusdeo era il figlio di Meo di Messer Orlando della potente casata dei Malavolti (a volte scritti “Malevolti”), che per quasi cento anni monopolizzarono la sede vescovile senese. Da questa famiglia infatti discesero Rinaldo Malavolti, che fu Vescovo dal 1292 al 1307, il nostro Donosdeo, che fu vescovo dal 1317 al 1350, Azzolino Malavolti, dal 1350 al 1370 e Jacopo Malavolti che fu vescovo solo per un’anno (1370 – 1371).

Donosdeo diventò effettivamente Vescovo il 10 luglio 1316, ma fu consacrato in Avignone il 21 giugno del 1317 da Papa Giovanni XXII. Grande erudito e dottore in più scienze, fu negli anni in carica anche il fondatore dell’Ospizio di Santa Marta. Questo Ostello era stato creato ad uso dei Sacerdoti Pellegrini e qui veniva dato loro vitto e alloggio per tre giorni, ma non è da confondersi con il Monastero di S. Marta nel Borgo nuovo di San Marco che fu invece fondato da Suor Emilia dei Conti d’Elci, inizialmente per ricovero di vedove.

Questo Ospizio fondato da Donosdeo era nel cosiddetto Poggio Malavolti (attuale Piazza della Posta), una struttura fortificata detta anche “castellare”, dotata di Porte di accesso. Una di queste entrate era quella che oggi noi chiamiamo “Arco dei Malavolti”.

I resti di questo Arco rimasero in piedi fino al XVIII secolo, quando fu abbattuto. Era all’inizio di Via Montanini ed un suo disegno è ancora visibile nel Bollettino Senese di Storia Patria edito nel 1912 a pagina 200, fatto dal Pecci.

Ma veniamo al testamento del Vescovo Malavolti nel quale si elencano le Chiese e i Monasteri di Siena che a partire dalla sua morte riceveranno delle offerte in denari:

Ecclesie (Chiese)

Sancti Petri Castri Veteris senensis (S. Pietro in Castelvecchio senese)

Sancti Quirici senensis (S. Quirico)

Sancti Desiderij senensis (S. Desiderio)

Sancti Peregrini (S. Pellegrino)

Sancti Pauli (S. Paolo)

Sancti Salvatoris (S. Salvatore)

Sancti Petri Scalarum (S. Pietro alle Scale)

Sancti Georgij (S. Giorgio)

Sancti Mauritij (S. Maurizio)

Sancti Angeli Castrimontonis (S. Angelo a Castelmontone)

Sancti Christofori (S. Cristoforo)

Sancti Anthonij (S. Antonio)

Sancti Petri de Ovile (S. Pietro a Ovile)

Sancti Donati (S. Donato)

Sancti Egidij (S. Egidio)

Sancti Andree (S. Andrea)

Sancti Stephani (S. Stefano)

Sancti Vincentij (S. Vincenzo)

Sancti Bartholomei (S. Bartolomeo)

Ecclesie et Conventui Sancte Marte fratrum Heremitorum Sancti Augustini

(Chiesa e Convento di S. Marta dei frati eremitani di S. Agostino) 

Conventui (Convento)

Fratrum Heremitorum (Eremitani)

Fratrum Carmelitarum (Carmelitani)

Fratrum Sancte Marie de la Rosa (S. Maria della Rosa)

Fratrum Herminorum (Armeni detti “dalle lunghe barbe”)

Fratrum de Monte Oliveto (di Monte Oliveto in Siena)

Fratrum Servorum Sancte Marie (Servi di Maria)

Fratrum Sancti Spiritus (di Santo Spirito)

Fratrum Sancti Johannis Baptiste (S. Giovanni Battista)

Fratrum Predicatorum (Predicatori)

Fratrum Minorum (Minori)

Fratrum Humiliatorum (Umiliati)

Fratrum Sancte Crucis (Santa Croce)

Fratrum Sancte Marte (Santa Marta)

Abbatie de Archu (Badia ad Arco)

Abbatie Nove (Badia Nuova)

Canonica S. Martini (Canonica di S. Martino)

Monasterium (Monastero)

Sancti Benedicti (Monastero di S. Benedetto)

Vigilij (Monastero di S. Vigilio)

Sanctorum Habundi e Habundantij (dei Santi Abondio e Abondanzio – femminile)

De Sperandie (delle Sperandie – femminile)

De Sancte Magdalene (di Santa Maddalena – femminile)

De Sancti Pauli (di S. Paolo)

Sancti Maffei (probabilmente S. Matteo e non Maffeo)

Sancte Catherine (S. Caterina)

Sancti Momigliani (S. Mamiliano)

Omnium Sanctorum (Ogni Santi)

De Fratellis (dei Fratelli)

De Melianda de Oliveria (di Oliviera)

Sancte Clare (di Santa Chiara)

Angeli de Vico (di S. Angelo a Vico)

Sancte Petronille (di Santa Petronilla)

Sancte Marie Novelle (di S. Maria Novella)

Sancti Prosperi (di S. Prospero)

Sancti Larentij (di San Lorenzo)

De Monte Gristaldi (Sconosciuto)

De Tolfis (delle Tolfe probabilmente S. Paterniano)

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.