Mi ritrovo, mio malgrado, a dover scrivere l’editoriale per questo nuovo numero di NOI. Mai avrei pensato di dover rubare la penna a Gianluca, amico da molti anni e di molte avventure, imprenditore brillante ed editore lungimirante. Confido nel fatto che sarà solo per questo numero, tutta la redazione lo vuole nuovamente al timone della nostra rivista. 

Siamo giunti ormai all’ultimo numero dell’anno, sembra ieri l’inizio del 2021 che aveva portato con sé, dall’anno precedente, non solo il Covid, ma anche tante preoccupazioni per la ripresa sociale ed economica, nella nostra Siena e in tutto il mondo.

NOI è ancora con voi, vi abbiamo tenuto compagnia con il nostro magazine anche nei momenti più bui e incerti di questi (quasi) due anni, raccontando storie di eccellenza della nostra città e del nostro territorio, e con le nostre dirette Facebook, diventando social per "forza" e continuando per "amore". Ci siamo divertiti, e spero che sia stato altrettanto per voi. 

In questo numero la copertina va a Francesco Frati, senese Doc che non necessita di presentazioni, e all'interno ancora tante storie di “eccellenza nascosta”, di cui poco si parla, ma che NOI vogliamo invece raccontare. Sono presenti, infatti, tanti personaggi e approfondimenti che non voglio svelare, non voglio togliervi il piacere della lettura.

La speranza, e ciò che auguro a voi tutti in prossimità delle festività natalizie e del nuovo anno, è che il 2022 porti nuovamente i momenti che noi tutti attendiamo: quelli legati alla nostra Festa, quelli con i nostri amici da abbracciare, oltre ad una situazione lavorativa stabile e una ripresa economica veloce. 

L'unica certezza è che NOI ci sarà sempre a tenervi compagnia, anche quando le cose andranno per il meglio, con la speranza che voi continuiate a supportarci con la vostra lettura, le vostre mail, i vostri messaggi di apprezzamento e i vostri consigli. Colgo l’occasione per ringraziare, anche se due righe non bastano, tutti gli sponsor che hanno permesso al nostro progetto non solo di lasciare il porto, ma di andare avanti a gonfie vele.

Vi auguro buona lettura e un nuovo anno pieno di tutto ciò che più desiderate.

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.