Siamo ormai a metà maggio e regna sovrana l’incertezza. Su tutto. La nostra città cerca pian piano di risvegliarsi dopo più di un anno di forte anestetico dovuto a questo virus. Attendiamo la normalità, anche se penso che ci vorrà ancora del tempo. Per il momento viviamo alla giornata. Il Sindaco e le autorità preposte si guardano intorno cercando di capire cosa ci aspetta in questa prossima estate ormai alle porte. Incertezza, nel mondo del Palio, nell’imprenditoria in genere, nell’organizzare le vacanze, il lavoro e via dicendo. Insomma, l’impressione è quella di una persona caduta a terra che cerca di rialzarsi con fatica e, perché no, con dolore. Come redazione di NOI siamo già al lavoro per il prossimo numero, il secondo dell’anno, che sarà in edicola nel mese di giugno. Anche per noi non è un compito facile redigere un magazine senza sapere cosa, di fatto, accadrà domani. Il Covid ormai una cosa ce l’ha insegnata, quella di navigare a vista e noi questo facciamo. Il nostro staff è già in movimento per offrirvi un giornale che racconti Siena e i suoi cittadini nel modo che è ormai il nostro, con semplicità e originalità. Quindi, computer, tablet, telefonini, macchine fotografiche ben accesi per catturare storie, donne e uomini che ci circondano.
Auguro alla redazione un fattivo lavoro e ringrazio i nostri lettori di NOI e non solo per la vicinanza e la carica di energia che ci avete trasmesso in questo periodo.
Lo sguardo sempre avanti, senza timori e con l’auspicio di un domani migliore.

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.